mercoledì 7 aprile 2010

inquinamento acustico: A Genova e Messina il record

Spetta a Messina e al capoluogo ligure, il poco invidiabile primato nell’inquinamento acustico, secondo quanto rilevato nei primi tre mesi del 2010 dal Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato, che ha monitorato in tutto nove città, comprese anche Crotone, Potenza, Latina, Ancona, Ravenna, Vicenza e Milano. A Messina e a Genova, secondo quanto riscontrato, i livelli di decibel superano spesso i limiti di tolleranza

Quanto all’inquinamento vero e proprio, quello legato alle polveri sottili, nei primi tre mesi dell’anno è stata Torino la città che ha registrato il maggiore numero di sforamenti (59) dei limiti imposti dalla legge; seguono Frosinone (a quota 57) e Padova (56). In generale, comunque, sempre secondo Legambiente, nel 35% degli 88 capoluoghi di provincia il limite medio giornaliero di polveri sottili consentito per legge (50 microgrammi su metro cubo, da non superare oltre 35 giorni l’anno) è già stato raggiunto.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali