sabato 5 giugno 2010

TGefitinib : TUMORI: PER QUELLO AL POLMONE ARRIVA PILLOLA ALTERNATIVA A CHEMIO

Una pillola per curare il tumore ai polmoni in alternativa alla chemioterapia. Si chiama ''Gefitinib'' ed e' un nuovo farmaco, a bersaglio molecolare per via orale, indicato nei pazienti affetti da carcinoma polmonare non-a piccole cellule (Non-Small Cell Lung Cancer, NSCLC) localmente avanzato o metastatico, caratterizzato da mutazione attivante del gene EGFR-TK, che codifica il fattore di crescita epidermico del tumore. ''Quando e' presente questa mutazione, - spiega Giorgio Vittorio Scagliotti, professore Ordinario di Malattie dell'Apparato Respiratorio, Direttore del Dipartimento di Scienze cliniche e Biologiche dell'Universita' degli Studi di Torino e Responsabile della SCDU di Oncologia Polmonare all'azienda ospedaliera universitaria S. Luigi, Orbassano Torino - gefitinib rappresenta una concreta alternativa alla chemioterapia fin dalla prima linea di trattamento, perche' consente una terapia piu' efficace e meglio tollerata''.

Il tumore del polmone e' la patologia oncologica piu' frequente nel mondo con circa 1.300.000 casi rilevati annualmente. Rappresenta, nel mondo, la prima causa di morte per cancro nei paesi industrializzati ed e' da 10 a 40 volte piu' frequente nei fumatori. Nel nostro paese questa patologia rappresenta la prima causa di morte oncologica negli uomini e la seconda nelle donne. In molte parti del pianeta, pero', il tumore al polmone e' il killer oncologico piu' importante nelle donne.

Gefitinib si assume per via orale e rappresenta un'importante novita', realmente innovativa, nella terapia del tumore polmonare, big-killer nel mondo. La presenza della mutazione di EGFR identifica, infatti, i pazienti responder con gefitinib, a garanzia di un approccio terapeutico personalizzato, efficace e sostenibile.

''Con la disponibilita' anche nel nostro paese di gefitinib per la terapia personalizzata del tumore del polmone, - conclude il Prof. Scagliotti, - si compie un sostanziale passo in avanti che permette di offrire il farmaco giusto al paziente giusto ''.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali