domenica 25 luglio 2010

slender loris: Fotografato per la prima volta uno dei primati più rari e minacciati del mondo, Loris tardigradus - lori sottile rosso


Il Sito Edge of existence e la zoological society of London (Zsl) pubblicano le immagini dello slender loris (Loris tardigradus - lori sottile rosso) di Horton Plains, riprese nelle foreste delle montagne dello Sri Lanka centrale dai ricercatori della Zsl che sottolineano l'importanza delle foto: «Fino ad oggi questa sottospecie di Loris sottile era stata vista solo quattro volte dal 1937 e era scomparso da scomparso 1939 al 2002, gli esperti credevano che fosse estinta.


I biologi del programma Edge of Existence della Zsl hanno sorvegliato 2 km f di transetti per più di 200 ore, allas ricerca delle tracce di questo elusivo primate dagli occhi grandissimi. Il loris sottile rosso è enden mico dello Sri Lanka e il suo parente più prossimo, il loris sottile grigio (Loris lydekkerianus) vive in India. Questi misteriosi animali sono chiamati così per i loro arti lunghi e sottili. I grandi occhi sono dovuti alle sue abitudini notturne e gli consentono di caccia di insetti durante la notte. Si tratta di una delle specie tra le più sociale dei primati notturni. Le lacrime dei loris sottili erano ricercate nello Sri Lanka per realizzare filtri d'amore. Il progetto Edge vuole garantire un futuro a questo nostro piccolo parente, cominciando dal capire quale sia il suo attuale status, cosa lo minaccia e quale sia la sua distribuzione, per individuare gli habitat da salvaguardare.

Quello che si sa già è che questi animali soffrono per la distruzione del suo habitat forestale da parte dell'agricoltura che frammenta sempre di più le aree forestali, bloccando i loris in piccole aree in cui non trovano più cibo e compagni per riprodursi. Alle ricerche di Edghe-Zsl collaborano anche l'Open University of Sri Lanka ed esperti singalesi di loris che stanno sviluppando una strategia di gestione per i loris sottili rossi.

Le foto di questa misteriosa creatura notturna, classificata in pericolo di estinzione nella Lista Rossa Iucn , mostrano un maschio seduto su un ramo della foresta. Il loris rosso sarebbe più tozzo e robusto del suo cugino indiano per resistere meglio al clima fresco delle montagne dello Sri Lanka.

Il biologo della Zsl Craig Turner spiega l'importanza di queste foto: «Siamo entusiasti di aver ottenuto le prime immagini fotografiche mai ottenute e che dimostrano la sua esistenza, soprattutto dopo 65 anni dalla sua scomparsa. Questa è la prima volta e siamo stati in grado di condurre una tale disamina del loris sottile di Horton Plains. La scoperta migliora la nostra conoscenza di questa specie, ma abbiamo bisogno di concentrare i nostri sforzi sulla di salvaguardia e recupero di quel che rimane delle foreste montane, dove questa specie esiste ancora. Attualmente queste rappresentano meno dell'1% della superficie dello Sri Lanka».

Saman Gamage, che conduce il team di ricerca, sottolinea che «Questa scoperta è una grande ricompensa per la ricerca sul campo in corso che ci impegna in gran parte del sud-ovest dello Sri Lanka. Sono stati effettuati circa 1.000 controlli notturni in 120 differenti aree forestali, alla ricerca di tutte le specie di Loris per valutare il loro status, le loro esigenze ecologiche e le attuali minacce. Stiamo ora effettuando ulteriori studi per stabilire se le il loris esili rossi di Horton Plains possano anche essere specie a sé stante».
fonte: http://www.greenreport.it

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali