giovedì 21 agosto 2008

Bomba al cobalto

Bomba al cobalto

La bomba al cobalto è un ordigno in grado di immettere raggi gamma (più potenti dei raggi x).

In pratica la bomba al cobalto è una bomba H di tipo particolare, è formata da un piccolo cilindro di acciaio contenente dischi o sferette di cobalto-59 non radioattivo, e rivestita da uno spesso strato di piombo. Al momento dell'esplosione, i neutroni rapidi prodotti dalla fusione termonucleare bombardano il cobalto e vengono catturati dando luogo a formazione di cobalto-60 radioattivo, emettitore di raggi gamma e avente un periodo di dimezzamento che è pari a cinque anni.


La macchina del giudizio universale
Così viene chiamata la bomba al cobalto. Essa infatti è sicuramente la peggiore (e di ultima concezione) delle testate nucleari, perché oltre essere stata pensata per distruggere è stata pensata anche per causare il peggiore fallout radioattivo possibile (per fallout si intende la ricaduta di materiale radioattivo). È per questo che se le nazioni usassero le bombe al cobalto durante una guerra, la vita sulla terra scomparirebbe, in poche parole essa causerebbe la fine del mondo (Armageddon).

Particolari nel processo di esplosione
Appena scoppiata la bomba al cobalto crea un fungo atomico alto 60-70 Km e di diametro 12 km, sviluppando una temperatura di 3.000°C, quasi la temperatura del sole. Tutte le cose nel raggio di 40 km sarebbero distrutte dall'esplosione e incendiato tutto in un raggio di 100 km. Dopo, l'onda d'urto farebbe il giro della Terra 4 volte e avrebbe distrutto tutto quello che c'è nel raggio di 800-900 km. Il lampo sarebbe visibile a 1.500-2000 km di distanza, e si verificherebbe un black out delle comunicazioni radio (TV, radio, telefono etc...) per circa 50 minuti. Il fallout farebbe ricadere sulla terra le scorie radioattive ricchissime di raggi gamma,che rimarrebbero in quel luogo per centinaia di anni. Esse ricadrebbero anche a distanza di 100 km dal luogo dove scoppierebbe la bomba. La bomba al cobalto possiede anche un meccanismo indirizzatore per i raggi gamma.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali