venerdì 17 luglio 2009

cetacei: CENSIMENTO IN VOLO ALLA RICERCA DEI CETACEI


Nel 1992, la popolazione della stenella (il delfino piu' diffuso) nel Mediterraneo era stimata in circa 25.000 esemplari e quella della balenottera comune di circa 900 esemplari. L'ISPRA, nell'ambito di programmi di monitoraggio del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ha ripetuto lo scorso anno il censimento effettuato nel 1992 (stessa area, periodo e metodologia), stimando cosi' un numero di stenelle di circa 13.000 esemplari, mentre non e' stato possibile stimare il numero delle balenottere comuni perche' il numero di avvistamenti e' stato molto basso. Avere a disposizione un dato piu' preciso con un mezzo che permetta una maggiore copertura dell'area in esame e' fondamentale per verificare lo stato attuale delle popolazioni di cetacei.

Con questo obiettivo, il prossimo 20 luglio, da Acqui Terme diretto a Bastia - considerata di base perche' piu' o meno al centro geografico dell'area da sorvolare - partira' un velivolo bimotore della Mach 014, con un particolare equipaggiamento dei finestrini bubble windows (finestre a bolla) che consentono di osservare anche sotto la pancia dell'aereo alla ricerca di cetacei; l'aereo volera' alla velocita' di circa 100 nodi e a quota di 700 piedi e percorrera' gli 8000 chilometri di rotte previste alla ricerca di cetacei. Tre i ricercatori impegnati nel censimento, due nell'osservazione e un terzo siedera' al posto del copilota con il compito di gestire l'introduzione nel computer dei dati in tempo reale. Un censimento, sempre finanziato dal Ministero dell'Ambiente, venne gia' effettuato dall'Istituto di ricerca Tethys nello scorso inverno e coordinato dal vice-presidente Simone Panigada, che partecipa a questa campagna. I risultati di questa spedizione estiva nel Santuario Pelagos verranno quindi comparati con quelli riscontrati nella precedente campagna invernale.

I dati raccolti su presenza, specie, numero di esemplari del gruppo osservato saranno poi inseriti in tempo reale in un software che analizzera' il dato preso. Alla fine della campagna si potra' ottenere una stima ragionevole sugli spostamenti e sulle abitudini dei cetacei osservati.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali