venerdì 16 ottobre 2009

miele di manuka: MANUKA ANTIBIOTICO NATURALE

Il miele di manuka puo' uccidere i batteri perche' e' in grado di distruggere una loro proteina vitale. A dimostrarlo sono i ricercatori della University of Wales di Cardiff (Galles, Regno Unito) guidati da Rowena Jenkins in uno studio presentato al General Microbiology's Meeting in corso in questi giorni presso l'Heriot-Watt University di Edimburgo.

Gli studiosi analizzando i meccanismi d'azione del miele ottenuto dalla manuka (cespuglio spontaneo che cresce nelle zone rurali della Nuova Zelanda) hanno scoperto che le sue proprieta' antibatteriche non sono dovute esclusivamente agli zuccheri presenti nel miele, come finora i ricercatori avevano ritenuto.

Per dimostrarlo gli studiosi hanno coltivato in laboratorio e trattato per 4 ore con il miele di manuka lo Staphyloccoccus areus meticillino resistente (Mrsa), un batterio umano il cui habitat primario e' l'epitelio squamoso delle narici. Le cellule batteriche sono state poi isolate e separate, e l'esperimento e' stato ripetuto con lo sciroppo di zucchero per determinare se gli effetti generati dal nettare di manuka dipendessero soltanto dallo zucchero contenuto nel miele.

Analizzando al microscopio le cellule, i ricercatori hanno osservato che dopo il trattamento a base di miele di manuka una particolare proteina, la FabI - vitale per lo Staphylococcus aureus che la usa per sintetizzare gli acidi grassi - era completamente assente, a differenza di cio' che accadeva con lo sciroppo di zucchero. ''La comprensione del meccanismo di azione con cui le sostanze contenute nel miele di manuka neutralizzano gli Mrsa e' importante - ha osservato Jenkins -. Potrebbe essere usato come un trattamento di prima linea contro le infezioni da batteri resistenti agli antibiotici in commercio''.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali