venerdì 11 febbraio 2011

Sclerosi Multipla: SOLE E VITAMINA D ABBASSANO RISCHIO

Bassi livelli di vitamina D e una scarsa esposizione al sole potrebbero innalzare il rischio di Sclerosi Multipla, malattia autoimmune che aggredisce la guaina dei nervi. Lo studio e' pubblicato su Neurology. I ricercatori dell'Australian National University di Canberra guidati da Robyn Lucas hanno per la prima volta esaminato 216 persone tra i 18 e i 59 anni ''che mostravano i primi sintomi ma ai quali non era stata ancora diagnostica la malattia'', confrontandole con un gruppo di controllo di 395 soggetti sani della stessa eta' e sesso. A ognuno e' stato chiesto di quantificare approssimativamente il tempo trascorso all'aria aperta e al sole, misurando i livelli di melanina presenti nella pelle e i danni cutanei subiti. La quantita' di sole ricevuto nella vita variava tra i 500 e i 6.00 kilojoule al metro quadro. I ricercatori hanno appurato che per ogni dose supplementare di 1.000 kilojoule le diagnosi di Sclerosi Multipla si contraevano del 30%. Stesso discorso per la vitamina D, piu' alti livelli sono associati a probabilita' inferiori di diagnosi, anche se i due fattori, sole e vitamina, spiega Lucask, ''hanno influito indipendentemente sul rischio di un primo evento''.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali