giovedì 24 novembre 2011

CENTRALI NUCLEARI IN EUROPA: ALLA SVIZZERA L'USCITA DALL'ATOMO COSTERA' 16,8 MILIARDI DI EURO

La chiusura delle cinque centrali nucleari svizzere costera' circa 16,8 miliardi di euro e richiedera' circa 20 anni di lavori, la maggior parte per la gestione sul lungo termine delle scorie radioattive.

Sono le stime pubblicate dall'Ufficio Federale dell'Energia che ha aggiornato al rialzo il costo del decommissioning di circa il 10% rispetto alle precedenti stime del 2006.

Il Parlamento svizzero ha approvato alla fine di settembre di quest'anno l'uscita dal nucleare della Confederazione dopo la forte opposizione popolare all'atomo seguita al disastro di Fukushima.

Le cinque centrali svizzere non saranno rimpiazzate alla fine della loro vita operativa nel 2034.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali