venerdì 19 giugno 2009

OGM: GELATO DIETETICO CHE NON SI SCIOGLIE

Attenti al gelato Ogm che non si scioglie grazie all'aggiunta di una proteina sintetica indicata in etichetta come 'proteina Isp'. Coldiretti lancia l'allarme nel commentare la decisione della Commissione Europea destinata all'Unilever che di fatto autorizza la contaminazione da Ogm del prodotto alimentare piu' amato attraverso una proteina sintetica isolata da un pesce artico e riprodotta in laboratorio con la fermentazione di un lievito geneticamente modificato.

Gelati dietetici che non si sciolgono. Questa la promessa della multinazionale Unilever che gia' da quest'anno potrebbe immettere sul mercato sorbetti transgenici con il 50% in meno di grassi e minori costi di produzione.
Il tutto grazie a una proteina sintetica - la ISP, Ice Structuring Protein - isolata originariamente da un pesce artico e riprodotta in laboratorio attraverso la fermentazione di un lievito geneticamente modificato. La proteina ha appena ottenuto il via libera dalla Commissione Europea e potra' essere utilizzata nella preparazione di gelati nei 27 paesi dell'Unione gia' nel 2009. Il via libera dell'Esecutivo si basa sul parere positivo espresso nel luglio dello scorso anno dall'Efsa (Autorita' europea per la sicurezza alimentare) che ha escluso il rischio di allergenicita' in seguito all'ingestione dei prodotti contenenti ISP.

''Ma i ricercatori indipendenti dell'Indipendent Science Panel (ISP) gia' nel 2006 avevano dimostrato che la proteina della Unilever non e' sostanzialmente equivalente a quella prodotta dal pesce artico - commenta Nicoletta De Cillis, Fondazione Diritti Genetici - e che anzi costituisce un allergene, proprio per la sua derivazione da lieviti transgenici''.

''Il successivo parere dell'ente preposto all'approvazione dei 'novel foods' (ACNFP), sebbene favorevole al prodotto, aveva convalidato la tesi della possibile allergenicita', proponendo l'etichettatura obbligatoria - continua De Cillis - ma l'opzione e' stata esclusa dalla recente decisione della Commissione.

Il nuovo ingrediente - conclude - sara' infatti etichettato semplicemente come 'proteina ISP', in base alla attuale normativa Ue che non sottopone casi come il gelato della Unilever alla regolamentazione prevista per gli Ogm''.

1 commento:

Claudio ha detto...

Ci siamo occupati anche noi della notizia. Andrebbe diffusa. Soprattutto per evidenziare ancora una volta come la trasparenza e l'informazione a vantaggio dei consumatori sia ancora un optional che, rispetto agli interessi in gioco, appare davvero sospetto.
http://www.avanzidipopolo.it/index.php?option=com_content&view=article&id=594:gelato-ogm-no-grazie-attenzione-alla-proteina-isp&catid=48:alimentazione&Itemid=58

Lettori fissi

Visualizzazioni totali