sabato 11 luglio 2009

AIDS: HIV, NUOVA TERAPIA A BASE DI CHEMIOTERAPICI


Un cocktail di antiretrovirali e chemioterapici. E' questa la nuova strategia terapeutica nel trattamento dell'Hiv-Aids messa a punto da un team di ricercatori americani e canadesi. Secondo lo studio, recentemente pubblicato su Nature Medicine, questa nuova terapia permetterebbe di distruggere in maniera radicale sia i virus che circolano nel corpo sia quelli che giocano a nascondino in cellule del sistema immunitario.
Le terapie attualmente in uso sono infatti indebolite dai cosiddetti ''serbatoi'' di Hiv, cellule dell'apparato di difesa dell'organismo nelle quali si nasconde il virus, riuscendo cosi' a sfuggire agli effetti degli antiretrovirali. ''I risultati della nostra ricerca ci indicano una strategia simile a quella gia' utilizzata per combattere la leucemia - spiega Rafick-Pierre Se'kaly, coordinatore della ricerca e professore dell'Universita' di Montreal - un trattamento chemioterapico associato a uno indirizzato al sistema immunitario. In questo modo e' possibile distruggere le cellule che contengono il virus e, allo stesso tempo, dare al sistema immunitario il tempo necessario a rigenerare cellule sane''. In particolare, lo studio riesce a evidenziare le ragione della limitatezza dell'efficacia degli antiretrovirali: ''Per la prima volta, questo studio dimostra che l'epidemia di serbatoi-Hiv non e' dovuta ad una mancanza dei farmaci antiretrovirali, ma al fatto che il virus si nasconde all'interno di due diversi tipi di cellule CD4 di memoria immunitaria'', spiega Jean-Pierre Routy professore di ematologia presso la McGill University.

Saranno certamente necessari ulteriori studi prima che questo trattamento diventi una realta' per i pazienti. ''Si tratta tuttavia di una nuova opzione terapeutica per combattere l'Aids - conclude Nicolas Chomont, coautore dello studio. - Grazie alla combinazione dell'approccio clinico e teorico, possiamo avere alcune utili delucidazioni sul mistero di questo virus dai mille volti''.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali