lunedì 3 agosto 2009

biomasse: Confagricoltura vuole diventare la prima rete che produce energia da biomasse agricole


120 imprese, 600 milioni di investimento, 170 megawatt di potenza installati. La Confagricoltura vuole diventare la prima rete che produce energia da biomasse agricole e intende affiancare il sistema produttivo con lo sviluppo di sistemi a biomassa, biogas e fotovoltaici. Una risposta operativa al 'green new deal', che ha come obiettivo la correzione dei maggiori squilibri del sistema in fatto di risparmio e abbattimento della CO2. Il completamento del quadro normativo sulla produzione di energia da biomassa, con la pubblicazione del disegno di legge 1195 recentemente approvato al Senato, dara' nuovo impulso allo sviluppo delle agroenergie, che si affianchera' ai notevoli risultati gia' raggiunti con il fotovoltaico e l'eolico in agricoltura. La comunita' agricola diventera', quindi, un alleato ancor piu' prezioso all'interno di un quadro normativo che consentira' una riformulazione economica del rapporto col territorio. ''Deve essere definitivamente modificato - ha dichiarato Federico Vecchioni, presidente della Confagricoltura - l'approccio ideologico che considera l'agricoltura non compatibile con la produzione di energia, a discapito di quella alimentare. Le moderne tecnologie consentono la coesistenza di entrambe le attivita', senza contare che 350 mila ettari di terreno pubblico inutilizzati possono essere restituiti alla comunita' agricola. Inoltre - ha concluso Vecchioni - a proposito dell'emissione di CO2 va ricordato che la maggior parte dei boschi italiani e' privata, un patrimonio che va preservato, cosi' come deve essere premiato chi ne ha cura. E', comunque, sconcertante il fatto che 600 milioni di euro dei fondi rotativi, ossia finanziamenti di credito agevolati per le imprese che vogliono promuovere sistemi di cogenerazione ad alta efficienza, giacciano fermi, mentre le imprese di Confagricoltura sono pronte ad entrare in questa partita''.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali