venerdì 18 settembre 2009

alcol: è la terza causa di morte in Italia e determina 30 mila decessi all’anno

L’alcol è la terza causa di morte in Italia e determina 30 mila decessi all’anno: il dato, frutto di una recente ricerca dell’istituto ‘Negri’ di Milano, é stato diffuso alla presentazione del 18.mo Congresso nazionale dei Club alcolisti in trattamento.

Il congresso si svolgerà dal 25 al 27 settembre alla Getur di Lignano Sabbiadoro (Udine); sono previsti almeno duemila partecipanti. Il congresso, organizzato dall’Acat (Assocazione Club alcolisti in trattamento) del Friuli Venezia Giulia, è stato illustrato a Udine dalla presidente dell’Acat regionale Maria Claudia Diotti, alla presenza del consigliere regionale Paolo Menis e di altri esponenti dell’associazione.

”I problemi alcolcorrelati - ha detto Diotti - che vanno dal disagio sociale all’emarginazione, dalle difficoltà economiche ai contrasti in casa, con il nostro metodo vengono superate dal 60% delle famiglie con un percorso condiviso di formazione che ha l’obiettivo di acquisire stili di vita sobri”. In Friuli Venezia Giulia sono 271 i club Acat (2.200 in Italia) ai quali fanno riferimento circa 1800 famiglie.

”In Europa - ha spiegato il ricercatore Sergio Cecchi - l’alcol è la prima causa di morte per i giovani sotto i 30 anni, ma i problemi alcolcorrelati anche in Italia e in regione non incidono solo sulla fascia giovanile ma riguardano tutta la popolazione in una percentuale che varia dal 5 al 10%”.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali