sabato 10 ottobre 2009

FAO: SETTIMANA ALIMENTAZIONE, 83 MILIARDI ANNO PER SFAMARE MONDO ENTRO 2050

Sfamare entro il 2050 gli oltre 9 miliardi di persone che popoleranno il pianeta in quella data ci costerebbe circa 83 miliardi di dollari l'anno. E' uno dei primi nuovi dati al centro della Settimana mondiale dell'alimentazione che la Fao, agenzia delle Nazioni Unite per cibo e agricoltura, promuovera' da Roma, suo quartier generale, in tutto il mondo.

Sette giorni che si apriranno lunedi' prossimo, con un panel di oltre 300 esperti che si incontrano per identificare soluzioni concrete da proporre al Vertice Mondiale sulla sicurezza alimentare previsto sempre a Roma dal 16 al 18 novembre prossimo. E che gia' hanno anticipato oggi che gli investimenti agricoli hanno bisogno di aumentare di circa il 50%, concentrandosi sui punti deboli del mercato attuale: lo stoccaggio, la catena del freddo e strutture di mercato.

Almeno 20 miliardi di dollari dovrebbero andare nella produzione di base, 13 miliardi nell'allevamento, la meccanizzazione dovrebbe essere il passaggio centrale per entrambi. Altri 50 miliardi dovrebbero andare nei servizi, che dovrebbero portare la produzione a un 70% di aumento entro il 2050.

La settimana culminera' nel lancio del rapporto FAO sulla fame (SOFI), prodotto insieme al Programma Alimentare Mondiale che mette in luce come gia' prima dell'attuale crisi economica ed alimentare il trend della fame nel mondo fosse in crescita.

La Commissione sulla Sicurezza Alimentare Mondiale (14-17 ottobre)discutera' dell'istituzione di una nuova governance della sicurezza alimentare mondiale. Giovedi' 15 ottobre il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, rappresentanti della FAO, dell'IFAD, del PAM, di Bioversity International e del Gruppo Sportivo Bancari Romani, con la partecipazione del nuovo Ambasciatore FAO di buona volonta' Carl Lewis, presenteranno la IV edizione della corsa cittadina Run for Food. Il 16 ottobre si celebrera' la Giornata Mondiale dell'Alimentazione, aperta dal Direttore Generale della FAO Jacques Diouf, insieme al segretario generale del Vertice Ibero-americano Enrique Iglesias, il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali italiano, on Luca Zaia.

Verranno poi nominato cinque nuovi Ambasciatori di buona volonta' della FAO: lo stilista Pierre Cardin, il campione olimpico Carl Lewis, le cantanti Anggun, indonesiana, e Fanny Lu, colombiana, ed il campione di calcio Patrick Vieira. A questi si aggiunge la First lady della Repubblica Dominicana, nominata Ambasciatrice straordinaria della FAO.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali