mercoledì 25 novembre 2009

co2: USA SI IMPEGNANO AL taglio delle emissioni del 17% entro il 2020 E DEL 42% per il 2030


Obama rilancia. Ma al ribasso. A pochi giorni dall’inizio del vertice internazionale di Copenaghen gli Stati Uniti rilanciano i negoziati sul clima e avanzano la loro prima proposta concreta per arrivare a un accordo internazionale a dicembre. Barack Obama proporrà ai leader internazionali un taglio delle emissioni del 17%, rispetto ai valori del 2005, entro il 2020. Il piano, trapelato da fonti della Casa Bianca, prevedrebbe una graduale riduzione della produzione di gas serra che passerebbe al 30% entro il 2025 e al 42% entro il 2030. La proposta del 17% equivale a quella varata dalla Camera dei Rappresentanti nel giugno scorso ed è comunque molto inferiore ai livelli stabiliti dal trattato di Kyoto che prendeva come riferimento le emissioni del 1990. Il Senato, che difficilmente si occuperà di clima prima della primavera prossima essendo impegnato con la riforma della sanità, punta dal canto suo a una riduzione del 20% entro il 2020, ma la legge incontra durissime opposizioni e rischierà di non passare, secondo fonti politiche Usa.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali