lunedì 2 novembre 2009

INFLUENZA SUINA: NUOVA Influenza IL CONTAGIO DILAGA, OSPEDALI PRESI D'ASSALTO

Dilaga l'epidemia di influenza nel nostro Paese e sale la psicosi. Dopo la morte della bimba di 11 anni a Napoli, nei giorni scorsi, i pediatri rinnovano l'invito a vaccinare i bambini: nell'ultima settimana - hanno riferito - l'affluenza al pronto soccorso e' aumentata dell'80% per i bambini. A Roma il virus e' esploso soprattutto nella Asl RmE, fra Prati e Pineta Sacchetti, ma si sta estendendo anche alla zona sud della Capitale.

In genere i piu' colpiti sono i piccoli in eta' scolare, fra i 5 e i 14 anni. E secondo quanto riferito dal vicepresidente della Regione Lazio, Esterino Montino, la rete dei medici sentinella ha rilevato una forte accelerazione della pandemia che oggi tocca il 4 per mille degli abitanti del Lazio.

Ieri all'Umberto I sono stati ricoverati quattro nuovi casi, tre dei quali accertati, uno 'sospetto'. Affluenze record sempre ieri, giorno di chiusura degli studi medici, nei pronto soccorso della citta', anche se il viceministro Fazio e' tornato a ribadire che si tratta di una influenza come le altre 'solo molto piu' contagiosa' e a spiegare che l'H1N1 e' pericolosa solo per i soggetti fragili, a rischio o gia' colpiti da malattie croniche.

Quanto ai vaccini, Fazio ricorda che gia' dallo scorso 30 ottobre tutte le Regioni sono state in grado di iniziare l'offerta vaccinale: sono state distribuite oltre 2 milioni di dosi. Ma non si tratta di un vaccino che si compra in farmacia e' necessario rivolgersi alle Asl di competenza.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali