sabato 12 dicembre 2009

MALATTIE REUMATICHE: IL DECALOGO PER LA DIAGNOSI PRECOCE

Ecco il decalogo per la diagnosi precoce delle malattie reumatiche presentato oggi dalla Fondazione Italiana per la Ricerca sull'Artrite (FIRA), in occasione della Giornata Mondiale delle Malattie Reumatiche.

In presenza di uno o piu' di questi sintomi e' bene rivolgersi al medico di famiglia che decidera' per un'eventuale visita specialistica reumatologica.

1. Dolore e gonfiore alle articolazioni delle mani e/o dei polsi che persiste da piu' di tre settimane.

2. Rigidita' articolare che dura piu' di 1 ora al mattino, dopo il risveglio.

3. Gonfiore improvviso, associato o meno a dolore e arrossamento locale, di una o piu' articolazioni in assenza di trauma.

4. Nel giovane: dolore di tipo sciatico fino al ginocchio che va e viene, cambiando anche di lato, che aumenta durante il riposo notturno e si attenua con l'attivita' fisica.

5. Sbiancamento delle dita delle mani all'esposizione al freddo o per variazioni climatiche o per emozioni.

6. Sensazione di secchezza o di sabbia negli occhi associata a secchezza della bocca e a dolori articolari o muscolari.

7. Arrossamento al viso, su naso e guance o attorno agli occhi, peggiorato dall'esposizione solare anche lieve e associato a dolori articolari.

8. Nell'ultracinquantenne: improvvisa comparsa di dolore ad entrambe le spalle, con impossibilita' di pettinarsi o allacciare il reggiseno, ed alle anche con difficolta' ad alzarsi da una poltrona, specie se accompagnato da mal di testa e calo di peso.

9. Nella donna in post-menopausa o nel paziente che assume cortisone: dolore improvviso alla schiena particolarmente dopo uno sforzo o il sollevamento di un peso.

10. Nei soggetti affetti da psoriasi o con familiari affetti da psoriasi: comparsa di dolore alle articolazioni o alla colonna vertebrale o al tallone.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali