mercoledì 23 dicembre 2009

A Natale ogni famiglia italiana produce 386 kg di CO2

Mentre a Copenhagen le massime autorità mondiali si stanno riunendo per trovare un accordo sul clima, in tutto il mondo fervono i preparativi per il Natale: addobbi, luci, spostamenti, regali… ma quanto si inquina a Natale? LifeGate, azienda che promuove la eco-cultura, ha calcolato che, nel periodo compreso tra il 25 dicembre e l'Epifania, cioè i giorni in cui si innalza la soglia dei consumi: le famiglie italiane consumano circa 386 kg di CO2.

Un dato che tiene conto delle emissioni generate dagli spostamenti (acquisto regali, visite a parenti ed amici, gite fuori porta), dall'energia elettrica (consumi domestici, luci decorative), dalla produzione di rifiuti (carta da pacco, packaging vari), dall'utilizzo di acqua e dal riscaldamento per la maggior presenza in casa. Considerando l'intera popolazione italiana i numeri fanno ancora più impressione: l'impatto ambientale stimato supera i 7,7 milioni di tonnellate di CO2. Un peso davvero ingombrante: per eguagliarlo servirebbero oltre 10 miliardi di panettoni da 750 grammi.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali