martedì 26 gennaio 2010

caccia alle foche: «Vergognati per la caccia alle foche» Torta in faccia al ministro canadese


TORONTO - Torta in faccia in Canada a un ministro del governo del premier Stephen Harper. Se l'è presa il ministro della Pesca e degli Oceani, Gail Shea, colpevole secondo la donna che l'ha colpita di non fare abbastanza per fermare la caccia alle foche.

PROTESTA ALLA CREMA - L'episodio è avvenuto nel corso di una conferenza a Burlingotn, in Ontario, per l'inaugurazione di un istituto di ricerca per la vita acquatica.

Emily McCoy, 37 anni, esponente newyorkese del gruppo animalista Peta (People for the Ethical Treatment of Animals), eludendo ogni controllo è riuscita a lanciare contro il ministro una torta alla crema. Secondo l'animalista, che è stata denunciata per aggressione, il governo canadese non fa abbastanza per prevenire lo sterminio di foche in atto da anni nei mari del Nord.

I PRECEDENTI - Non è la prima volta che un politico canadese si prende una torta in faccia. In passato era già successo nel 2000 all'ora primo ministro Jean Chretien e nel 2003 al premier del Quebec Jean Charest.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali