domenica 14 marzo 2010

NELL'INTESTINO 100 VOLTE PIU' GENI CHE NEL DNA UMANO

Soprattutto dopo aver saputo che all'interno si nasconde una super-colonia di batteri indispensabili alla salute. Sono dieci volte piu' numerosi di tutte le cellule dell'uomo e possiedono 100 volte piu' geni rispetto a quelli di chi li ospita. Sono i numeri di uno studio pubblicato su Nature condotto da un team di ricerca internazionale. Non a casa lo chiamano il ''secondo genoma'', perche' sono le oltre 160 specie batteriche ''censite'' tra duodeno e colon dal Genomics Institute-Shenzhen di Pechino in collaborazione con il consorzio europeo MeHIT e permetteranno di scoprire come e perche' le alterazioni della flora intestinale sono associate a numerose patologie, prima fra le quali la malattia di Crohn, che provoca diarrea, dolori addominali e calo di peso.

''C'e' un equilibrio tra batteri innocui e batteri potenzialmente pericolosi, tra batteri anti-infiammatori e infiammatori'', spiega ad Asca Maria Rescigno, immunologa del progetto MeHIT che guida in Italia un gruppo di ricerca presso il Campus Ifom-Ieo. ''Siamo a meta' del percorso per comprendere - commenta la ricercatrice - quali differenze ci siano tra un intestino di un individuo sano e uno affetto da patologie, per riuscire a individuarle in anticipo''.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali