domenica 11 aprile 2010

CONTRO DENGUE E MALARIA ZANZARE GENETICAMENTE MODIFICATE


Per contrastare malaria e dengue e' possibile modificare geneticamente le zanzare che sono portatrici delle due malattie: e' quanto emerge dallo studio pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences dai ricercatori dell'Universita' di Oxford, in Gran Bretagna.

La ricerca, volta a combattere la diffusione della ''febbre dengue'' - una patologia che viene trasmessa all'uomo dalla puntura delle zanzare Aedes aegypti -, e' stata condotta alterando geneticamente alcuni esemplari femmine delle zanzare per renderle incapaci di volare.

Le uova prodotte da tali zanzare insieme a quelle degli altri esemplari daranno vita a una nuova generazione di insetti privi della capacita' di volare. ''L'utilizzo delle zanzare geneticamente modificate puo' rappresentare una valida alternativa ecologica all'uso degli insetticidi chimici'', spiega Luca Alphey, ricercatore dell'Universita' di Oxford, secondo cui la ricerca potrebbe essere estesa anche alle zanzare Anofele, portatrici della malaria.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali