giovedì 22 aprile 2010

EARTH DAY: TUTELARE BIODIVERSITA'. E' ALLA BASE DELLA VITA


Saranno a ''impatto zero'' le celebrazioni in tutto il mondo per la 40esima edizione dell'Earth Day, la giornata di mobilitazione mondiale per sensibilizzare l'opinione pubblica sui temi ambientali che si celebra oggi. Coinvolti 190 Paesi e oltre mezzo miliardo di persone. L'anidride carbonica emessa dagli eventi sara' compensata dalla creazione di aree verdi tra cui oltre 200mila metri quadrati di nuove foreste in Madagascar. A Roma grande concerto con la partecipazione dei Morcheeba e Pino Daniele.

Aria pulita da respirare, cibo da mangiare, acqua da bere, medicine per stare in salute, fibre per i vestiti che ci scaldano, protezione da dissesti idrogeologici e climatici: la vita di tutti noi dipende dalla biodiversita' e le specie animali e vegetali, gli ecosistemi in cui vivono e i loro servizi fondamentali ci vengono forniti gratuitamente. Nella Giornata della Terra, che quest'anno cade nell'Anno dedicato dall'ONU alla Biodiversita', il WWF ricorda come i servizi forniti da questa siano fondamentali per la sopravvivenza umana e rappresentino le basi fondamentali dei nostri sistemi economici e sociali. ''Un solo ettaro di foresta tropicale - ricorda il WWF Italia - puo' fornire servizi fondamentali quali cibo, acqua, materie prime, sostanze farmacologiche, mitigazione climatica, purificazione dell'acqua, turismo, per un valore di oltre 16.000 dollari l'anno. E le cifre parlano chiaro: ''I sistemi naturali e gli oceani costituiscono uno straordinario serbatoio di carbonio, ma la loro capacita' di assorbimento e' declinata dal 60% di 50 anni fa' al 55% degli anni recenti (servizio atmosfera); circa un terzo del nostro cibo proviene da piante impollinate da oltre 100.000 specie di impollinatori selvatici, consumiamo 48 milioni di tonnellate di pesce all'anno e l'80% dei paesi in via di sviluppo vive di prodotti forestali come frutta, noci, erbe e spezie (servizio cibo); l'80% della popolazione mondiale utilizza prodotti medicinali naturali e dei 150 farmaci piu' prescritti negli Stati Uniti, 118 derivano da fonti naturali (servizio medicine); a ognuno di noi servono almeno 80 litri di acqua al giorno per una buona qualita' di vita, e ne occorrono 10 per produrre un foglio di carta, 140 per una tazzina di caffe', 2.000 per una t-shirt e 8.000 per un paio di scarpe (servizio acqua); e' inoltre la natura a fornirci tutte le materie prime che sono alla base dello sviluppo economico e industriale (servizio materie prime), senza contare la capacita' degli ecosistemi di contenere eventi catastrofici come uragani, inondazioni e siccita', di regolare i flussi idrologici e gli equilibri biologici del pianeta, e anche di offrire all'uomo quelle occasioni di svago e godimento che favoriscono l'equilibrio psico-fisico della nostra specie''. Per il WWF l'Anno della Biodiversita' e' ''un'ottima occasione per comprendere come la perdita di questa comporti inevitabili conseguenze negative su diversi aspetti del benessere umano: un ecosistema vitale e funzionante - avverte - e' una vera e propria 'assicurazione' personale, ambientale ed economica attivata gratuitamente per tutti noi''.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali