sabato 10 aprile 2010

SUMMIT WASHINGTON LANCERA' ALLARME ''BOMBE SPORCHE''

Stock di uranio e plutonio in giro per il mondo che potrebbero finire nelle mani dei terroristi per consentire loro di fabbricare ''bombe sporche''. Sara' questo il tema principale del summit sul nucleare che si terra' a Washington la prossima settimana, una questione che secondo l'amministrazione di Barack Obama rappresenta ''il pericolo piu' grave per l'America''.

''Il focus del summit sara' sui materiali che possono essere utilizzati per costruire armi nucleari, il plutonio e l'uranio arricchito'', ha anticipato Gary Samore, coordinatore della Casa Bianca per il controllo degli armamenti. ''L'ipotesi che i gruppi terroristi possano acquistare o fabbricare armi atomiche e' la piu' catastrofica minaccia possibile''.

Secondo fonti ufficiali di Washington, il comunicato finale del summit, al quale partecipano 47 nazioni, riconoscera' che il terrorismo nucleare rappresenta ''una seria minaccia'', appoggiando il piano di quattro anni proposto da Obama e promettendo di compiere passi a livello nazionale e internazionale per impedire che i gruppi di terroristi, Al-Qaeda su tutti, entrino in possesso di simili materiali.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali