martedì 20 luglio 2010

Aids : PRESENTATO GEL PROTETTIVO HIV PER LE DONNE


Un gel vaginale protettivo contro l'Hiv e' stato presentato oggi alla Conferenza Mondiale sull'Aids a Vienna e salutato come una scoperta storica. Il prototipo testato su centinaia di donne dell'Africa del sud fin qui ha dimostrato un alto grado di protezione contro il virus dell'immunodeficienza. Per la prima volta abbiamo una inequivocabile dimostrazione della possibilita' di evitare l'infezione alle donne attraverso un battericida.

Un gel vaginale sperimentato in Sudafrica potrebbe dimezzare i rischi di contagio da virus Hiv. Il prototipo è stato presentato alla Conferenza internazionale di Vienna sull'Aids e secondo gli esperti, grazie alla combinazione con il Tenofovir (un farmaco antiretrovirale), darebbe una copertura al virus nel 39% dei casi, percentuale che salirebbe al 54% se il gel viene usato con molta frequenza. In termini temporali il gel battericida riduce del 50% la percentuale delle infezioni dopo un anno di utilizzo, del 39% dopo due anni e mezzo. I risultati, pubblicati sulla rivista Science, dovranno ora essere convalidati con una terza fase di test per individuare eventuali controindicazioni.

STRUMENTO PER LE DONNE - «Con questo gel - spiega lo scienziato sudafricano che ha condotto lo studio, Salim Abdool Karim, direttore del
centro studi Caprisa - su dieci donne infettate ogni anno ce ne sarebbero solo sei». Il farmaco è stato sperimentato su 900 donne. I dati del'Aids continuano a essere allarmanti: sono oltre 33 milioni i contagiati nel mondo, oltre due terzi vivono nell'Africa sub-sahariana e il 60% delle nuove infezioni riguarda le donne. Il gel potrebbe costituire dunque uno strumento fondamentale nei casi di rapporti sessuali senza preservativo, soprattutto quando è il maschio a rifiutare tale protezione nonostante le richieste della partner. «Stiamo dando una grande speranza alle donne - dice Michel Sidibe, direttore esecutivo del programma Unaids dell'Organizzazione mondiale della sanità -. Per la prima volta abbiamo visto dei risultati nella prevenzione dell’Aids con un'opzione in mano alle donne».

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali