martedì 21 settembre 2010

cervello :VEDE' OGGETTI ANCOR PRIMA DI SENSAZIONE TATTILE

Il cervello, attraverso il tatto, ''vede'' cio' che viene toccato ancor prima che la sensazione tattile venga percepita coscientemente: l'informazione sensoriale ricavata dal toccare viene infatti processata, a livello cerebrale, nei primissimi stadi dell'elaborazione visiva, ovvero a livello della corteccia visiva primaria. La scoperta, effettuata di ricercatori dell'Istituto di neuroscienze del Consiglio nazionale delle ricerche di Pisa e Milano (In-Cnr) e pubblicata su Current Biology, suggerisce una revisione dei modelli di base della fisiologia del cervello sensoriale, secondo cui a livello cerebrale ''la fusione delle informazioni provenienti dai diversi sensi avviene solo dopo che ciascuna di esse e' stata analizzata dalla circuiteria nervosa specializzata per quella specifica modalita' dopo essere entrata a far parte della nostra esperienza cosciente'', come spiega Maria Concetta Morrone, coordinatrice del gruppo di studio.

Lo studio mette dunque in discussione la visione classica dell'elaborazione delle informazioni sensoriali, dimostrando che gli stimoli visivi e tattili possono essere integrati anche senza essere percepiti coscientemente, e che la loro integrazione avviene gia' ai primi stadi dell'elaborazione visiva. Aver individuato come un segnale tattile interagisce con un segnale visivo non appena le due informazioni arrivano al cervello sara' utile, spiegano i ricercatori, a comprendere i meccanismi di plasticita' che si instaurano dopo un danno sensoriale.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali