martedì 2 novembre 2010

IPERTENSIONE : SCOPERTA VARIANTE GENE CHE PROTEGGE DA IPERTENSIONE

Hanno passato al setaccio tutto o quasi il Dna umano, scoprendo la variante di un gene che protegge dagli attacchi di cuore e dagli ictus. E' il risultato di un'indagine condotta su 39.706 persone dagli specialisti dell'Universita' di Glasgow e dell'Istituto Auxologico Italiano di Milano e pubblicata su PLoS Genetics.

Il meccanismo non e' ancora chiaro, ma la variante del gene Umod individuata sul cromosoma 16 avrebbe un'azione diretta nel controllo dell'ipertensione, riducendo il rischio di infarto cerebrale e cardiaco del 7,7%. ''La variazione nel gene riduce la produzione di uromodulina, e' associata a valori piu' bassi di pressione arteriosa e a un minor rischio di eventi cardiovascolari e fa ritenere che l'uromodulina sia coinvolta nei meccanismi di regolazione della pressione'', spiega Alberto Zanchetti, Direttore Scientifico dell'Istituto Auxologico Italiano e coordinatore della Rete di Eccellenza InGenious HyperCare impegnata nello studio.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali