mercoledì 21 settembre 2011

FITWALKING : ARRIVA IL 'FITWALKING', LA CAMMINATA CHE ALLUNGA LA VITA

Camminare seguendo una immaginaria linea retta; toccare il suolo con il tacco, in modo incisivo e vigoroso; spingere con il piede in modo deciso e accentuato; muovere in modo energico le gambe nella fase di sostegno e di spinta; muovere in modo naturale le anche e il bacino; mantenere sempre fluida e armonica l'azione; fare oscillare le braccia, piegate ad angolo retto, per dare impulso alla camminata; assecondare con le spalle il movimento delle braccia; mantenere il busto eretto; mantenere la testa diritta, ma senza irrigidirsi.

Ecco il decalogo della camminata che allunga la vita. Si tratta del Fitwalking, una tecnica alla portata di tutti messa a punto da Maurizio Damilano, che sara' presentata domani a Milano presso l'Ospedale San Giuseppe del Gruppo MultiMedica, che la proporra' ai propri pazienti per le sue valenze preventive e terapeutiche.

Camminare, infatti, e' da sempre un'abitudine sana, ma puo' trasformarsi in un vero e proprio esercizio fisico e diventare un importante strumento di prevenzione, in grado di combattere il diabete e di mantenere in salute il nostro sistema cardiovascolare.

''Il Fitwalking - spiega Stefano Genovese, Responsabile unita' di Diabetologia e Malattie Metaboliche IRCCS MultiMedica e Docente di Endocrinologia presso l'Universita' degli Studi di Milano- e' una disciplina sportiva che aiuta il corpo ad equilibrare il proprio metabolismo; e' una camminata di tipo sportivo a differenti livelli di intensita' e di durata, a seconda dell'efficienza fisica e del grado di allenamento, con una forte valenza terapeutica. E' particolarmente indicato per i pazienti con diabete mellito di tipo 2 perche' puo' essere praticato quasi a tutte le eta' e non richiede strumenti o spazi dedicati. Servono solo un abbigliamento adeguato, il tempo e sopratutto la volonta'. E' dimostrato che nei soggetti a rischio di diabete, un approccio terapeutico basato su attivita' fisica e dieta riduce il rischio di sviluppare la malattia del 60%. Nei pazienti gia' diabetici l'attivita' fisica migliora la glicemia e l'emoglobina e riduce anche gli altri principali fattori di rischio cardiovascolare''.

La tecnica del Fitwalking si basa essenzialmente sul dare maggiore intensita', efficacia ed efficienza all'azione motoria attraverso un avanzamento piu' fluido e spedito utilizzando il modo ritmico le oscillazioni degli arti superiori, con un corretto assetto posturale, e permette di trasformare un'attivita' abituale come il cammino in un vero e proprio esercizio fisico che puo' essere modulato in intensita' e frequenza in relazione alle esigenze del singolo paziente.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali