mercoledì 4 aprile 2012

Melanoma: in aumento tra i giovani. Attenzione alle lampade abbronzanti

Il tumore della pelle è in aumento soprattutto tra i giovani. Secondo una ricerca statunitense, il maggior responsabile sarebbe la lampada abbronzante, una vera e propria moda di cui si sottovalutano i danni.

Nell’arco di circa 40 anni, tra il 1970 e il 2009, il melanoma è aumentato di otto volte nelle donne e di quattro negli uomini. Lanciano dunque l’allarme gli scienziati statunitensi con i loro studi pubblicati su Mayo Clinic Proceedings, per rendere noto quanto sia dannoso esporsi ai raggi artificiali per inseguire la tanto desiderata abbronzatura.

Le ragazze tra i 20 e i 30 anni sono le più colpite, è soprattutto in questa fascia d’età che i ricercatori hanno riscontrato il maggior aumento di casi di tumore alle pelle.

“Avevamo previsto – afferma Jerry Brewer, dermatologo della Mayo Clinic e primo autore della ricerca - che avremmo trovato tassi crescenti, come già altri studi suggerivano, ma abbiamo trovato un'incidenza ancora superiore a quella suggerita dal National Cancer Institute”.

I dati dello studio hanno evidenziato che coloro che ricorrevano all’uso di lettini abbronzanti presentavano il 74% di possibilità in più di sviluppare neoplasia rispetto a chi rinunciava alle lampade.

L’Agenzia Internazionale di Ricerca sul Cancro (IARC), continua ad avvisare sulla pericolosità di questi raggi artificiali, che hanno una concentrazione molto più elevata nei lettini abbronzanti rispetto al sole.

Da tempo ormai si cerca di far capire ai giovani, e non solo, quanto sia dannoso esporsi ai raggi ultravioletti delle lampade abbronzanti, ma sembra che per alcuni apparire sia più importante della propria salute. E poi chi ha detto che più si è abbronzati e più si è belli

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali