venerdì 4 settembre 2009

INFLUENZA SUINA: NUOVA INFLUENZA, TEST GENETICO PER TROVARLA . SALE IL NUMERO DELLE VITTIME

La caccia del virus con il tampone. I primi a realizzare non uno, ma due test per rilevare l'influenza suina sono stati cinque ricercatori dei laboratori del Pathology Queensland di Brisbane (Australia).
Gli scienziati si sono messi sulle tracce di A/H1N1 alla notizia dei primi casi di febbre suina ad aprile in Messico.
Un lavoro che ha dato i suoi frutti in tempi rapidi, permettendo di diagnosticare il primo caso di influenza in Australia. Per primo e' stato sviluppato un esame per i campioni prelevati con un tampone nasale. I dettagli sono stati pubblicati sul Journal of Clinical Virology. Si tratta di un test, completamente computerizzato, che utilizza una tecnica di biologica molecolare, la reazione a catena della polimerasi (PCR), grazie alla quale il materiale genetico del virus presente nell'organismo viene evidenziato da segnali ''fluorescenti''. Bersaglio dell'agente virale sono due elementi chiave della sua struttura: l'emoagglutinina e la neuraiminidasi.

Aumentano le vittime della nuova influenza A/H1N1 nel mondo.
''Ci sono ora 2.837 casi di morte attribuili alla pandemia per A/H1N1'', ha detto il portavoce dell'Oms, Gregory Hartl.
Il dato evidenzia un incremento di 652 decessi rispetto allo scorso aggiornamento pubblicato la settimana scorsa che ne indicava 2.185.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali