sabato 14 novembre 2009

influenza suina: nuova influenza altre cinque vittime, tre in Campania

Un uomo di 64 anni è morto all’ospedale Cardarelli di Napoli. L’uomo era ricoverato nel reparto di rianimazione. È risultato positivo al test dell’H1N1.

Poco prima ad Avellino era deceduto Michele Donati, 44 anni, originario di Grottaminarda (provincia di Avellino). L’uomo è morto dopo tre giorni di agonia nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Ariano Irpino. Positivo al virus H1N1, presentava un quadro clinico compromesso da gravi patologie respiratorie e cardiache.

A Ruviano, in provincia di Caserta, è morta Maria Rino, 77 anni, affetta da cardiopatia ischemica, fibrosi cistica polmonare e portatrice di pacemaker. La donna, ricoverata nella serata di ieri nella Rianimazione del S.Anna e S. Sebastiano di Caserta è risultata positiva al virus A.

Un altro decesso è stato registrato a Novara dove nella notte è morto un pensionato di 67 ricoverato nel reparto Malattie Infettive diretto dal dottor Pietro Luigi Garavelli. Da quanto è stato possibile sapere, l’uomo era stato colpito dal virus che è andato a minare un quadro clinico già fortemente compromesso da serie patologie pregresse.

È morta la notte scorsa nell’ospedale di Terni, la donna di 48 anni che una decina di giorni fa era stata ricoverata in rianimazione dopo aver contratto l’influenza A H1N1. La donna - secondo quanto si è appreso - soffriva di patologie pregresse, e l’influenza A ne aveva aggravato le difficoltà respiratorie.

È grave invece una donna di 30 anni. All’ottavo mese di gravidanza, la donna è stata fatta partorire e ora, dopo avere dato alla luce due gemelli nell’ospedale di Caltagirone, nel Catanese, è ricoverata con la prognosi riservata all’Ismett di Palermo.

I due bambini, che pesano 2,2 e 1,8 chilogrammi stanno bene ma per precauzione sono stati trasferiti nel reparto di terapia intensiva della neonatologia dell’ospedale di Ragusa.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali