mercoledì 6 gennaio 2010

caccia alle balene: Baleniera sperona nave ecologisti

Sydney - Il trimarano ambientalista "Ady Gil", in missione nelle acque dell’Antartico per disturbare le baleniere giapponesi, è stato speronato e sta affondando dopo essersi spezzato in due. I sei membri dell’equipaggio sono stati portati in salvo e sono rimasti illesi. Per l’associazione ambientalista "Sea Shephard" si è trattato di un "attacco non provocato" e la scena - hanno riferito - è stata catturata in un video: "La Shonan Maru 2 ha deliberatamente speronato la nostra imbarcazione". L’avveniristico trimarano nero, in carbonio e kevlar (può raggiungere i 93 chilometri orari), era stato finanziato dall’imprenditore di Hollywood, Ady Gil, per aiutare gli attivisti a ostacolare la caccia alle balene.

Lo scontro Secondo Jeff Hansen, portavoce della Sea Sheperd, lo scontro è avvenuto alle 3 di oggi pomeriggio (ora locale) al largo della Baia di Commonwealth. I filmati dell’azione stabiliranno l’esatta dinamica dell’incidente. La Shonan Maru, l’imbarcazione che protegge le baleniere giapponesi dagli attacchi degli ambientalisti, sostiene che la Ady Gil le ha ripetutamente tagliato la strada, tentando di bloccarne le eliche con corde. Il capitano della Gil, Pete Behune, ha sostenuto invece che la colpa è dei giapponesi, che hanno speronato apposta il trimarano.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali