lunedì 12 aprile 2010

alimentazione: SE I GRASSI SONO POLINSATURI IL RISCHIO-CUORE SI ABBASSA DEL 19%

Proteggere il cuore sostituendo i grassi saturi con i grassi polinsaturi: uno studio condotto da un gruppo di ricercatori di Harvard School of Public Health (HSPH) e pubblicato su Plos Medicine mette in evidenza, per la prima volta, che una dieta bilanciata con un maggior consumo di omega3 e omega6 e una diminuzione dell'introito di grassi saturi riduce il rischio di incorrere in infarti e morti per malattie coronariche del 19%.

I ricercatori hanno incrociato i dati di otto studi per un totale di 13.614 partecipanti e di 1.042 eventi coronarici.

Dalla ricerca e' emerso che l'aumento del consumo di grassi polinsaturi in sostituzione dei grassi saturi ha ridotto il rischio di eventi coronarici del 19%, e che per ogni incremento del 5% di energia totale sviluppata dal consumo di grassi polinsaturi il rischio di malattia coronarica viene ridotto del 10%. In particolare, la ricerca e' la prima a dimostrare che il consumo prolungato di omega3 riduce il rischio di insorgenza delle malattie cardiache e coronariche.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali