martedì 13 luglio 2010

DISASTRO AMBIENTALE: Golfo del Messico, installato il nuovo tappo.

È stata completata l’applicazione del nuovo tappo sul pozzo petrolifero di Macondo, nel Golfo del Messico, responsabile della più grande catastrofe ambientale nella storia degli Stati Uniti. Lo ha annunciato la Bp che ha avviato i test per controllarne l’efficacia che dureranno tra le sei e le 48 ore. Saranno chiuse le valvole del gigantesco coperchio per controllare la pressione interna del pozzo e verificare il flusso del petrolio. Dalle prime immagini tv il nuovo tappo spesso 5 metri e del peso di 40 tonnellate posato dai robot sottomarini sembra aver fermato completamente la fuoriuscita di greggio e sarebbe la prima volta negli 84 giorni da cui è iniziata l’emergenza. Ma la Bp ha avvertito che si tratta di «un sistema che non è mai stato sperimentato a queste profondità», 1600 metri, «e in queste condizioni, e la cui efficienza e capacità di contenere petrolio e gas non può essere garantita».

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali