giovedì 8 luglio 2010

Solar Impulse : AEREO SOLARE fa il PRIMO VOLO SPERIMENTALE DI 25 ORE


Il Solar Impulse, un prototipo di aereo solare, questa mattina decollando dalla base di Payerne, in Svizzera, ha iniziato il primo volo sperimentale fatto grazie all'energia solare.

''Finora, incrociamo le dita, tutto e' andato estremamente bene. Sulle montagne non abbiamo avuto nuvole, il cielo e' stato completamente chiaro'', ha detto il capo del team di volo Bertrand Piccard, che nel 1999 a bordo di un pallone aerostatico ha compiuto il primo volo intorno al mondo.

''Le condizioni sono veramente buone qui, mi sento benissimo'', ha detto in un collegamento via radio poco dopo il decollo, avvenuto alle 6.51, il pilota Andre Borschberg.

''Ho sognato questo per 7 anni sin da quando abbiamo iniziato il progetto, tutti nella nostra squadra stavano attendendo questo giorno speciale e posso dire che mi sto divertendo molto'', ha aggiunto il pilota del leggerissimo velivolo monoposto, che realizzato con 12.000 celle solari e quasi mezza tonnellata di batterie ha bisogno di soli 90 metri per decollare.

''L'obiettivo e' quello di mostrare che possiamo essere piu' indipendenti di quanto si possa pensare dall'energia fossile'', ha ribadito Piccard.

L'aereo ha raggiunto i 4.075 metri e prima del tramonto e' previsto che raggiunga un'altitudine di 8.500 metri.

Il team a questo punto dovra' decidere se Borschberg dovra' continuare a testare i suoi limiti di resistenza con un pioneristico volo notturno, svolto con l'energia accumulata oggi, atterrando alla base di Payerne all'alba di domattina o se far terminare la missione prima.

''Se avremo un problema, con le condizioni metereologiche, con la tecnologia o con l'energia, dobbiamo fare in modo che l'aereo atterri prima delle 10 di questa sera. Quello sara' il momento decisivo'', ha spiegato Piccard.

''Ma siamo convinti che l'aereo puo' farlo'', ha detto Claude Nicollier, un ex astronauta che fa parte del team, riferendosi alla capacita' di resistenza dell'aeroplano.

L'impresa e' monitorata dalla Federazione Internazionale Aeronautica, che si occupa di supervisionare i record di volo.


L’aereo sperimentale a energia solare Solar Impulse è decollato stamani da un aeroporto svizzero per un volo di prova di 25 ore no stop, giorno e notte, prima tappa di una serie di tentativi che lo porteranno entro tre anni a un volo attorno al mondo. Solar Impulse, ideato dall’esploratore svizzero Bertrand Piccard, ha preso il volo stamani poco prima delle sette alla velocità di 35 chilometri l’ora dalla base militare di Payerne, con il pilota e cofondatore del progetto André Borschberg ai comandi. “Le condizioni sono davvero magnifiche qui, mi sento molto bene” ha detto Borschberg all’Afp, sorvolando il Jura a 3.300 metri di altitudine. Come sola fonte di energia l’aereo, che ha bisogno di soli 90 metri per decollare, utilizza circa 12.000 celle fotovoltaiche che ricoprono le ali e alimentano quattro motori elettrici della potenza di dieci cavalli ciascuno. Le celle permettono anche di ricaricare le batterie a litio-polimeri del peso di 400 chili. “Se tutto va bene sarà un grande giorno” ha detto poco prima del decollo Piccard, il primo, dieci anni fa, a fare il giro del mondo in mongolfiera senza scalo. André Borschberg, ex pilota di aerei da combattimento, dovrebbe restare in volo tra 25 e 27 ore a un’altitudine di più di 8.500 metri senza pilota automatico. L’equipe di controllo a terra deciderà dopo 13 ore di volo se il pilota proseguirà anche in notturna la sua impresa. La decisione dipenderà dalla capacità di ricarica delle batterie e dall’eventualità di forti venti in quota, ha spiegato il responsabile del gruppo, l’ex astronauta Claude Nicollier. Sono serviti sette anni per mettere a punto Solar Impulse, che ha un’apertura alare pari a quella di un Airbus A340 (63,40 metri) e pesa solo 1,600 chili. Un primo tentativo di decollo è stato annullato giovedì scorso per un inconveniente a un componente elttronico, poi sostituito.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali