martedì 24 agosto 2010

riscaldamento globale: NEL 2010 RECORD MONDIALE ULTIMI 2 SECOLI

Il ritorno del caldo sulla penisola e' in linea con il record fatto segnare a livello mondiale nei primi sette mesi del 2010 durante i quali la temperatura media globale sulla terra e sugli oceani del 2010 e' stata la piu' elevata mai registrata nella storia delle rilevazioni iniziata nel 1880''. E' quanto afferma la Coldiretti sulla base dei dati preliminari raccolti dal Noaa's - National Oceanic and Atmospheric Administration, relativi ai primi sette mesi dell'anno, dai quali si evidenzia che ''il risultato e' il frutto dei record di sempre per il caldo raggiunti nei mesi di marzo, aprile maggio, giugno e del secondo posto del luglio 2010''.

In particolare, sottolinea la Coldiretti, ''la temperatura del periodo e' stata di 58,1 gradi fahrenheit (14,5 gradi celsius), un valore di 1,22 gradi fahrenheit (0.68 gradi Celsius) superiore alla media del ventesimo secolo. Si tratta di un risultato che conferma il trend al cambiamento del clima che sta provocando danni in molte parti del mondo come in India, Pakistan e in Cina dove pero', insieme alle alluvioni, si e' registrata per la prima volta nella storia di Shanghai una temperatura di 40 gradi celsius che ha fatto scattare l'astensione volontaria dal lavoro''.

Secondo le elaborazioni Coldiretti su dati del National Oceanic and Atmospheric Administration ''anche la temperatura media globale sulla terra e sugli oceani dei primi dieci anni del terzo millennio (2000 - 2009) e' stata la piu' elevata mai registrata con un valore di 57,9 gradi fahrenheit (14,389 gradi celsius), superiore dello 0,3 per cento a quella della decade precedente. A contribuire al risultato finale c'e' stato, tra l'altro il record - riferisce la Coldiretti - della temperatura piu' alta mai fatta registrare nella Russia nord occidentale dove il 30 luglio le temperature hanno raggiunto nel mese di luglio nella Russia occidentale 102 gradi fahrenheit (39 gradi Celsius), superando il massimo precedente di 98,2 gradi fahrenheit (38,8 gradi Celsius), fatto segnare a Mosca nove anni prima''.

In Italia, conclude la Coldiretti, ''il mese di luglio si classifica al sesto posto tra quelli piu' caldi degli ultimi 200 anni con una temperatura media 2,18 gradi piu' alta rispetto al periodo 1961-1990, che viene preso come riferimento, con valori comunque inferiori solo a quelli del 2003, del 2006, del 1950, del 1928 e del 1983, secondo i dati dell'Istituto di Scienze dell' Atmosfera e del Clima del Cnr di Bologna''

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali