venerdì 29 ottobre 2010

BIOTERAPIA: Tumori, arriva la bioterapia che “inganna” le cellule malate

I medici stanno per dare il via ad una nuova sperimentazione sul melanoma, il tumore della pelle. Verranno coinvolti otto centri italiani che useranno “ipilimumab” (l’anticorpo innovativo) in combinazione con la chemioterapia tradizionale.

“Ora il nostro studio arruolerà 84 pazienti colpiti da melanoma metastatico – spiega Michele Maio, direttore dell’Immunoterapia Oncologica del Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena – includendo sia quelli mai trattati prima sia quelli già sottoposti in precedenza a una terapia. Inoltre, valuteremo l’efficacia del trattamento anche in pazienti con metastasi cerebrali che di norma sono esclusi dalle sperimentazioni cliniche”.

La bioterapia avrà un approccio innovativo alla malattia: cercherà di sviluppare le difese immunitarie dei pazienti per rinforzare la risposta dell’organismo contro il tumore, senza distruggere le cellule malate in maniera diretta. I medici spiegano la strategia come una sorta di “inganno molecolare”: mentre i vaccini stimoleranno direttamente le risposte immunitarie, questo anticorpo rimuove un “blocco” che altrimenti impedisce alle naturali difese dell’organismo di aggredire il tumore.

La sperimentazione sembra promettere bene e si sta pensando di avviarla anche su altri casi di tumore, come quello ai polmoni e alla prostata.
FONTE: http://www.blizquotidiano.it/salute/tumori-bioterapia-inganna-cellule-malate-576008/?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+blitzquotidiano+%28Blitzquotidiano%29&utm_content=Google+Reader

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali