domenica 13 marzo 2011

PESCE AL MERCURIO, SVELATO MECCANISMO TOSSICITA'

Non tutto il mercurio disperso nell'ambiente e' destinato ad entrare nella catena alimentare. Serve un processo di ossidazione, che quando si innesca produce l'inquinamento dei mari, dei pesci ed effetti tossici pericolosi per l'uomo. E' quanto hanno ricostruito su Nature Geoscience i ricercatori della Hebrew University di Gerusalemme e dell'Universita' del Nevada studiando l'atmosfera sul Mar Morto, che anche se privo di specie ittiche e' l'area della terra con la piu' alta concentrazione di mercurio ossidato. I ricercatori guidati da Menachem Luria hanno scoperto che il mercurio sospeso nell'aria ha una forma ''inattiva'', che si trasforma in una biologicamente attiva tramite l'ossidazione innescata da un altro elemento chimico, il bromo. La ricerca permettera' di stabilire con piu' precisione come e dove e' piu' facile l'intossicazione della fauna ittica e quindi e' piu' alta la probabilita' per l'uomo di mangiare prodotti inquinati.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali