venerdì 13 marzo 2009

In Sicilia e' meglio che si parli di energia solare non di nucleare.


Palermo, 13 mar 2009 - In Sicilia e' meglio che si parli di energia solare non di nucleare. Questo il forte appello lanciato da Jeremy Rifkin, a Palermo per una lectio magistralis alla facolta' di Ingegneria sulle energie rinnovabili. Per spiegare meglio la sua 'ricetta' per la Sicilia, Rifkin afferma ''i nostri bambini meritano qualcosa di meglio e di piu' di questa idea un po' folle del nucleare'' e sottolinea: ''Siamo qui per parlare delle tecnologie energetiche del futuro, quelle del passato lasciamole al passato. Il nucleare e' da guerra fredda, da anni '50, ormai ha fatto la sua storia. Adesso - ricorda - dobbiamo parlare delle energie del XXI secolo che ci permettono di sfruttare l'energia solare di cui la Sicilia e' molto ricca. Questa - assicura Rifkin, concludendo - e' la strada della Sicilia, oltretutto l'uranio qui non c'e' mentre il sole si'. E questo da' l'indipendenza energetica''.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali