giovedì 2 luglio 2009

INFLUENZA SUINA: IN Gran Bretagna POSSIBILI 100 MILA CASI AL GIORNO ENTRO AGOSTO


Oltre 100.000 nuovi casi di influenza A potrebbero essere registrati ogni giorno in Gran Bretagna da qui alla fine di agosto. Lo ha affermato il ministro della Salute Andy Burnham, sottolineando tuttavia che si tratta solamente di una proiezione.
''Il numero di casi raddoppia ogni settimana e se questa tendenza si conferma, potremmo vedere oltre 100.000 casi al giorno da qui alla fine d'agosto, ma e' importante sapere che si tratta di una proiezione'', ha precisato il ministro nel corso di una dichiarazione davanti alla Camera dei Comuni. Burnham ha confermato che 7.447 persone sono ormai state contagiate dal virus A/H1N1 in Gran Bretagna, uno dei Paesi piu' colpiti al mondo dalla pandemia.

In Italia e nel resto del mondo l'ultima situazione aggiornata è la seguente:

Sono stati confermati ieri pomeriggio, altri 7 nuovi casi dal Laboratorio di Riferimento dell'Istituto Superiore di Sanita' di infezione da nuovo virus dell'influenza umana A H1N1 in Italia. Sale cosi' a 130 il numero dei contagiati nel nostro Paese.
Il primo caso, una bambina di 8 anni, dalle Marche, di ritorno dall'Australia, ha presentato i sintomi il 27 giugno, e' stata ricoverata in ospedale, ove e' stata trattata con anti-virali. Sta bene. Il secondo caso, un uomo di 53 anni, dalla Provincia Autonoma di Trento, di ritorno dagli Stati Uniti, ha lamentato la comparsa di sintomi la scorsa settimana, e' stato ricoverato in ospedale. Sta bene. Il terzo caso, un bambino di 10 anni, della Lombardia, di ritorno dalle Filippine, ha presentato i sintomi il 26 giugno, e' stato ricoverato in ospedale, dove e' tuttora ricoverato. Le sue condizioni cliniche non sono critiche. Il quarto caso, un uomo di 32 anni, dell'Emilia-Romagna, di ritorno dall'Irlanda, ha presentato i sintomi il 29 giugno, e' stato posto in isolamento domiciliare. Sta bene. Gli ultimi 3 casi sono stati notificati dal Lazio e riguardano: una donna di 29 anni, di ritorno da un viaggio ad Hong Kong, che ha presentato i sintomi il 26 giugno, e' stata ricoverata per accertamenti e poi inviata in isolamento domiciliare; un uomo di 47 anni, che ha viaggiato in Argentina e Spagna. Ha presentato i sintomi il 27 giugno scorso, e' stato ricoverato in ospedale. Sta bene; un ragazzo di 18 anni, di ritorno dagli Stati Uniti d'America, che ha presentato i sintomi il 28 giugno scorso, e' stato posto in isolamento domiciliare. Sta bene. Tutti i contatti dei casi confermati sono sotto sorveglianza sanitaria. Nel mondo i casi contati sono complessivamente 77.201, con 332 vittime. Il maggior numero di decessi negli USA, 127, e in Messico, 116.


LEGGI ANCHE:
INFLUENZA SUINA: NUOVA INFLUENZA, ALLERTA PER LE GRAVIDANZE

INFLUENZA SUINA: nuova influenza, più di una varietà dell'A/H1N1

influenza suina: Un grande affare per le case farmaceutiche. La strana natura del virus. I piani di emergenza Usa

INFLUENZA SUINA: NUOVA INFLUENZA: CANADA, COMPLETATA PRIMA SEQUENZA GENETICA VIRUS
.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali