mercoledì 5 agosto 2009

INFLUENZA SUINA: NUOVA INFLUENZA IL VIRUS RESISTE AL Tamiflu


Sono stati registrati casi di resistenza al Tamiflu, il principale antivirale utilizzato contro l'influenza A/H1N1. Ne da' notizia l'Organizzazione panamericana della sanita' (Ops), precisando che sono stati accertati alla frontiera tra gli Stati Uniti e il Messico, in particolare a El Paso e vicino a McAllen, in Texas. Le persone resistenti al farmaco traversavano frequentemente la frontiera e assumevano l'antivirale come forma di automedicazione.

Vicino alla frontiera tra Stati Uniti e Messico sono stati registrati alcuni casi di nuova influenza resistenti al Tamiflu, l'antivirale usato contro l'A/H1N1. Lo ha riferito l'Organizzazione panamericana della sanita' (Ops).

''Abbiamo trovato dei casi di resistenza al tamiflu sul confine - ha spiegato Maria Teresa Cerqueira, a capo dell'ufficio locale dell'Ops - abbiamo osservato dei casi a El Paso e vicino a McAllen, in Texas''.

Altri casi di resistenza all'antivirale erano stati registrati negli Stati Uniti, in Canada, in Danimacarca, a Hong Kong e in Giappone.

Gli esperti riuniti a La Jolla, in California, per discutere della situazione hanno spiegato che la resistenza al farmaco e' probabilmente dovuta a un uso eccessivo del medicinale.

''Negli Stati Uniti - ha detto Cerqueira - il Tamiflu e' venduto solo con la ricetta, ma in Messico e Canada si puo' comprare liberamente e viene preso al primo starnuto. Poi, quando davvero serve, non funziona''.

'Niente di inatteso, una cosa spiacevole che pero' non spaventa''. Cosi' il virologo Fabrizio Pregliasco dell'Universita' statale di Milano ha commentato all'ASCA la notizia di alcuni casi di influenza A/H1N1 registrati al confine tra Messico e gli Stati Uniti resistenti all'antivirale Tamiflu.

''Era facilissimo che accadesse - spiega Pregliasco - l'uso mirato degli antivirali e' indispensabile e non bisogna eccedere nell'uso. Nella maggior parte dei casi si possono usare farmaci sintomatici. E poi comunque non c'e' solo Tamiflu, ma anche Relenza''.

In ogni caso, ha aggiunto il virologo, ''e' un fatto normale che succede anche con gli antibiotici, il virus acquisisce questa capacita', ma non ci spaventa, lo temevamo come era successo anche per l'influenza stagionale''.

LEGGI ANCHE:
INFLUENZA SUINA, NUOVA INFLUENZA, UCCIDE ANCHE CHI NON HA PATOLOGIE PREESISTENTI BASTI OSSERVARE COSA ACCADE IN GRAN BRETAGNA.SUINA

INFLUENZA SUINA, NUOVA INFLUENZA,COLPIRÀ 15 MILIONI DI ITALIANI, VACCINO A OTTOBRE

INFLUENZA SUINA: NUOVA INFLUENZA, IL VIRUS ORA RESISTE AI FARMACI

INFLUENZA SUINA: NUOVA INFLUENZA, ALLERTA PER LE GRAVIDANZE

INFLUENZA SUINA: nuova influenza, più di una varietà dell'A/H1N1

influenza suina: Un grande affare per le case farmaceutiche. La strana natura del virus. I piani di emergenza Usa

INFLUENZA SUINA: NUOVA INFLUENZA: CANADA, COMPLETATA PRIMA SEQUENZA GENETICA VIRUS

SINTOMI DELL'INFLUENZA SUINA

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali