sabato 12 settembre 2009

INFLUENZA SUINA: Influenza A,causa INFEZIONI POLMONARI PIU' GRAVI DEI VIRUS STAGIONALI

La nuova influenza puo' arrivare ad infettare i polmoni a differenza dei virus dell'influenza stagionale, che solitamente si limitano ad attaccare le vie aeree superiori. E' quanto emerge da uno studio condotto da un gruppo di ricercatori inglesi dell'Imperial College di Londra e pubblicato due giorni fa su Nature Biotechnology, secondo i quali questa scoperta potrebbe spiegare perche' le persone colpite dal ceppo pandemico A/H1N1 hanno piu' probabilita' di soffrire di sintomi respiratori gravi legati alle infezioni polmonari rispetto ai soggetti affetti dall'influenza stagionale. I virus dell'influenza stagionale, spiegano i ricercatori, tendono normalmente a legarsi ai recettori delle cellule che si trovano nel naso, nella gola e nelle vie respiratorie superiori; la nuova ricerca, invece, mette in evidenza che il virus A/H1N1 della nuova influenza e' in grado di attaccarsi a un recettore presente nelle cellule dentro i polmoni. Finora, spiegano i ricercatori, il virus della nuova influenza ha infettato i polmoni in maniera lieve: ''Ma se il virus mutera' in futuro - spiega Ten Feizi, corrispondente del giornale dell'Imperial College di Londra - potra' arrivare a infettare i polmoni in maniera piu' grave.

Gli scienziati dovrebbero monitorare i cambiamenti del virus per trovare il modo di ridurre al minimo l'impatto di tali cambiamenti''.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali