giovedì 10 febbraio 2011

Chernobyl : UCCELLI NATI A CHERNOBYL HANNO CERVELLO PIU' PICCOLO


Un cervello piu' piccolo del 5%: e' quello che un team di ricerca internazionale ha trovato negli uccelli nati nei pressi della centrale di Chernobyl, protagonista di una terribile esplosione nucleare nel 1986.

Scienziati provenienti da Norvegia, Francia e Stati Uniti hanno ottenuto il permesso di studiare circa 550 uccelli appartenenti a 48 diverse specie di volatili catturati nelle aree che circondano il sito contaminato in cui ancora adesso non e' permessa nessun attivita' umana. Gia' l'anno scorso una missione guidata da Timothy Mousseau, della Universita' del South Carolina aveva constatato che la fauna in tutta la regione e' declino, compresi i mammiferi e gli insetti. Il nuovo studio condotto da Mousseau e pubblicato su Plos ipotizza che gli effetti delle radiazioni di fondo potrebbero essere la causa di uno sviluppo piu' modesto del cervello, circa il 5% in meno, che si presenta ancora piu' debole negli esemplari giovani, soprattutto in quelli con meno di un anno di vita. Il meccanismo non e' ancora noto, ma sotto accusa ci sarebbe lo stress ossidativo imposto all'organismo dalle onde radioattive.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali