giovedì 26 giugno 2008

NUCLEARE:GREENPEACE BLOCCA CANTIERE CENTRALE EPR, NON SICURA

NUCLEARE:GREENPEACE BLOCCA CANTIERE CENTRALE EPR, NON SICURA
(ANSA) - ROMA, 26 GIU 2008
- Nessuno dei problemi segnalati dall'Agenzia per la sicurezza nucleare francese e' stato ancora risolto: e' questa la motivazione per la quale da tre giorni circa venti attivisti di Greenpeace stanno bloccando il cantiere del nuovo reattore nucleare Epr (European pressurised reactor) a Flamanville, in Francia. In particolare gli attivisti, 'armati' di catene, lucchetti e barili di finte scorie nucleari hanno bloccato l'accesso a tre cave che riforniscono di sabbia e ghiaia il cantiere. Il cantiere era stato fermato lo scorso 21 maggio dall'Agenzia per la Sicurezza nucleare francese, in seguito alla scoperta di gravi problemi e infrazioni in fase di costruzione. ''Il nuovo reattore Epr di terza generazione ci e' stato presentato come sicuro, affidabile e piu' economico dei vecchi reattori - commenta Giuseppe Onufrio, direttore delle campagne di Greenpeace nella nota diffusa - per tagliare i costi, si procede con scarsa qualita' nei subappalti anche delle componenti piu' importanti, come la base di cemento e il contenitore in acciaio del reattore''. ''Anche se i controlli mostrano gravi non conformita' - conclude - i lavori procedono come se nulla fosse: di quale sicurezza stiamo parlando?''. (ANSA). I20-GU 26/06/2008 14:03

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali