venerdì 11 settembre 2009

INFLUENZA SUINA: Influenza A, vaccino una priorità, e intanto i morti salgono a 3.205

Donne incinte, persone molto malate e operatori sanitari: queste le tre categorie prioritarie nella vaccinazione per l'influenza A. Su di loro e' stato trovato l'accordo dei rappresentanti dei paesi che fanno parte del G7 con il Messico,si sono trovati d'accordo.'Sono stati identificati anche altri gruppi - ha spiegato la commissaria europea per la Salute, Androulla Vassiliou - sui quali pero' esistono differenti punti di vista'.

'Oms ha comunicato che i decessi a causa del nuovo virus A(H1N1) sono almeno 3.205 in tutto il mondo, da quando la malattia e' stata scoperta nel mese di aprile.
La maggior parte delle vittime, circa 2.467, sono morte in America del Nord. Nelle regioni dell'Asia a ridosso del Pacifico finora sono deceduti 527 pazienti, mentre in Europa solo 125 persone non sono riuscite a combattere il virus.
L'Oms ha ribadito che ormai la nuova epidemia e' la forma piu' diffusa di influenza ed ha superato anche altri virus.
Secondo quanto ha riferito l'organizzazione delle Nazioni Unite, il 76% dei contagi fra il 23 e il 29 agosto riguardano tutti l'influenza A(H1N1). Le prossime zone ad essere interessate dalla diffusione della malattia sono quelle dell'emisfero settentrionale che a breve entrera' nella stagione invernale.

In Europa meridionale e negli Stati Uniti attualmente si sta registrando un aumento dei casi di contagio, cosi' come nei paesi tropicali in Sud America e Asia, mentre in America Centrale il numero delle infezioni sembra essere in declino.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali