giovedì 10 settembre 2009

INFLUENZA SUINA: NUOVA INFLUENZA, autisti dei pulman di Napoli in sciopero per paura del virus A H1N1


Gli autisti dell'Anm di Napoli hanno bloccato stamattina l'uscita dei bus per chiederne la pulizia contro i rischi di contagio da virus N1H1. La protesta e' stata indetta dal sindacato Faisa-Cisal nel deposito di Via Nazionale delle Puglie che e' il piu' grande della citta' e ospita 250 autobus.La direzione dell' Anm ha convocato il sindacato ad horas per affrontare il problema.


NAPOLI - Ora tocca al trasporto pubblico. Dopo San Gennaro e dopo i malumori degli operatori sanitari, a cadere nella psicosi del contagio sono ora gli autisti dell'Anm, l'Azienda napoletana di mobilità, che stamane hanno dato vita a una clamorosa protesta. I conducenti del deposito di via Nazionale delle Puglie hanno infatti bloccato l’uscita degli autobus per chiedere la pulizia dei mezzi contro i rischi di contagio da virus N1H1.

GLI AUTONOMI - La protesta è stata indetta dal sindacato Faisa-Cisal. La direzione dell’Anm ha convocato il sindacato ad horas per affrontare il problema. Il deposito di via Nazionale delle Puglie è il più grande della città e ospita 250 autobus, che coprono 40 linee.

TILT - Pesanti le ripercussioni della protesta indetta dalla Faisa-Cisal. Piazza Garibaldi, uno dei capolinea principale dell’Anm, è deserta. Un cartello scritto a mano, appeso ad uno dei gabbiotti del personale Anm, avverte che a causa di una agitazione interna ci saranno disservizi.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali