mercoledì 24 marzo 2010

ACQUA: BAN KI-MOON, LA INQUINIAMO E FA PIU' MORTI DELLA GUERRA

"Muoiono piu' persone di acqua a rischio che di tutte le forme di violenza, inclusa la guerra".
A ricordarlo nella Giornata mondiale dell'Acqua proclamata dall'Onu e' il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon. "L'acqua e' fonte di vita e rappresenta il nesso che lega tutti gli esseri viventi su questo pianeta", ha osservato Ban nela messaggio inviato in occasione della Giornata, "le nostre indispensabili risorse di acqua hanno dimostrato di avere un alto grado di elasticita', ma sono sempre piu' minacciate e vulnerabili. Il crescente bisogno da parte della popolazione mondiale di acqua per alimentazione, materie prime ed energia, e' sempre piu' in competizione con il fabbisogno di acqua che la natura ha per sostenere ecosistemi in pericolo e processi naturali dai quali dipendiamo". Giorno dopo giorno, sottolinea il segretario generale Onu, "noi versiamo milioni di tonnellate di acque reflue non trattate e di rifiuti industriali e agricoli nel sistema idrico mondiale. L'acqua pulita scarseggia e diventera' ancora piu' carente con l'inizio del cambiamento climatico. E i poveri continuano a patire soprattutto a causa di inquinamento, carenza idrica e mancanza di igiene adeguata". Il tema della Giornata Mondiale dell'Acqua di quest'anno 'Acqua Pulita per un Mondo Sano' evidenzia "come le risorse d'acqua siano a rischio in quantita' e in qualita'", osserva l'ex ministro degli Esteri sudcoreano che ammonisce: "Muoiono piu' persone di acqua a rischio che di tutte le forme di violenza, inclusa la guerra. Queste morti sono un affronto alla nostra umanita' e minano gli sforzi di molti paesi nel realizzare il loro potenziale sviluppo". Per il segretario generale Onu, "il mondo ha la conoscenza per risolvere queste sfide e diventare un migliore amministratore delle risorse idriche". Non a caso, insiste, "l''acqua e' al centro di tutti gli obiettivi di sviluppo" e conclude con un appello: "Nel mezzo del Decennio internazionale per l'Azione e in vista del vertice sugli Obiettivi di sviluppo del millennio, cerchiamo di proteggere e amministrare in maniera sostenibile le nostre acque, per i poveri, i piu' vulnerabili e per tutte le forme di vita sulla Terra". -

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali