giovedì 1 aprile 2010

ACQUA: FORUM ITALIANO LANCIA REFERENDUM CONTRO PRIVATIZZAZIONE


E' partita ieri la raccolta di firme per impedire ogni ipotesi di privatizzazione dell'acqua in Italia. A proporla e a depositare i tre quesiti referendari alla Corte di Cassazione di Roma sono stati i rappresentanti del Forum italiano dei movimenti per l'acqua che raccoglie centinaia di comitati territoriali e che oggi hanno indetto, sempre a Roma, presso la sede della Fnsi, una conferenza stampa alla quale hanno partecipato, tra gli altri, il neo governatore della Puglia Nichi Vendola, il leader della Federazione della sinistra Paolo Ferrero, l'ex garante per la privacy Stefano Rodota' e il missionario comboniano padre Alex Zanotelli.

Le firme per dire ''no'' alla privatizzazione dell'acqua inizieranno ad essere raccolte dal 24 aprile e il comitato referendario si prefigge il traguardo di giungere in tre mesi a quota 500 mila per poter, appunto, richiedere i referendum.

''I tre quesiti - hanno spiegato oggi gli organizzatori - vogliono abrogare la vergognosa legge approvata dall'attuale governo e le norme approvate da altri governi precedenti che andavano nella stessa direzione, quella cioe' di considerare l'acqua una merce e la sua gestione finalizzata a produrre profitti''.

Dal punto di vista normativo, l'approvazione dei tre quesiti proposti, prevede il ricorso, per l'affidamentro del servizio idrico integrato, ad 'aziende speciali' o, in ogni caso, ad enti di diritto pubblico che qualificano il servizio idrico come strutturalmente e funzionalmente ''privo di rilevanza economica'', servizio di interesse generale e privo, quindi, di profitti nella sua erogazione.

Il Forum dei movimenti per l'acqua chiede, quindi, che venga discussa in Parlamento una sua legge di iniziativa popolare (firmata da oltre 400 mila cittadini e ferma da quasi tre anni nelle aule parlamentari) e che prevede un nuovo modello di servizio pubblico con la partecipazione di retta delle comunita' locali e dei cittadini.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali