venerdì 3 luglio 2009

INFLUENZA SUINA: Italia a rischio pandemia!!!


Fazio: «Il virus potrebbe diffondersi in maniera significativa.
Il virus A(H1N1) della nuova influenza ha contagiato 89.921 persone in 125 Paesi, facendo 382 morti. Lo ha reso noto l'Organizzazione mondiale della sanita'. Dall'ultimo bilancio diffuso mercoledi' dall'agenzia sanitaria dell'Onu, sono stati registrati 12.720 nuovi casi ufficiali e 50 decessi. Nuovi contagi si sono verificati a Malta, in Bosnia, ad Aruba, Palau e Uganda. L'aumento piu' forte e' stato registrato negli Stati Uniti con 6.185 nuovi casi (tra cui 43 vittime). E' salito cosi' a 33.902 (170 morti) il bilancio della nuova influenza negli Usa. In Messico, invece, e' stato registrato un aumento di 1.582 infezioni (tre morti) che ha portato a 10.262 il numero totale dei casi di contagio (119 morti).

- Sono stati confermati fino a questa mattina, altri 16 nuovi casi IN ITALIA 146 IN TOTALE dal Laboratorio di Riferimento dell'Istituto Superiore di Sanita' di infezione da nuovo virus dell'influenza umana A H1N1. Lo riferisce il ministero della Salute in una nota.

«Nessun allarmismo». Ma anche in Italia la diffusione della nuova influenza A/H1N1 nelle prossime settimane potrebbe raggiungere lo stato della pandemia di livello 6 e «arrivare in maniera significativa come sta succedendo in Gran Bretagna», dove sono stati annunciati centomila nuovi casi di influenza A al giorno entro la fine di agosto. A sostenerlo, interpellato da Apcom, è il vice ministro della Salute, Ferruccio Fazio. «Al di là dei 16 casi confermati oggi (venerdì, ndr) in Italia, in tutto il mondo si attende la pandemia del virus: finora siamo stati al livello del contenimento, ma è possibile che il virus arrivi anche da noi in maniera significativa, come sta avvenendo in Gran Bretagna», ha detto Fazio. «Essendo una pandemia - ha continuato - queste stime sono tali per tutti i paesi: finora la diffusione è stata leggera, senza preoccupazioni e abbiamo messo in atto misure di contenimento. Ma ora la pandemia è al livello 6 e teoricamente si passa dal contenimento alle misure terapeutiche per le persone infette a livello grave». «SIAMO PRONTI» - Anche l'Italia ha delle stime sui casi futuri, ma «le stiamo aggiornando sulla base di proiezioni dell’Istituto superiore di sanità che dipenderanno dallo sviluppo negli altri paesi: è inutile dire cifre che possano allarmare la popolazione. Noi siamo già pronti con gli antivirali e con i vaccini quando ci saranno». Quanto ai decessi negli altri Paesi dovuti alla nuova influenza, il vice ministro rassicura: «Il virus ha un tasso di mortalità di meno dell'uno per mille, meno della metà di quella stagionale che è del 2/5 per mille. Continua quindi a essere molto leggera». Fazio ha infine annunciato che lunedì e martedì prossimo sarà in Svezia per un consiglio dei ministri europei della salute nel quale si discuterà proprio di nuova influenza. NUOVI CASI - Come riferito da Fazio, sono 16 i nuovi casi segnalati in Italia: sette sono stati registrati in Puglia. Si tratta di un bambino di 4 anni, di un uomo di 21 anni e di altri cinque parenti. Altri tre casi - un uomo di 47 anni, un ragazzo di 16 e un ragazzo di 18 - si sono ammalati in Toscana. Sono stati registrati un nuovo caso nel Lazio - una 49enne -, due nuovi casi in Lombardia - una ragazza di 19 anni e a una di 24 - e altri due casi - un 34enne e un bimbo di 6 anni - in Emilia Romagna. Il totale in Italia sale così a 146

LEGGI ANCHE:
INFLUENZA SUINA: NUOVA INFLUENZA, IL VIRUS ORA RESISTE AI FARMACI

INFLUENZA SUINA: NUOVA INFLUENZA, ALLERTA PER LE GRAVIDANZE

INFLUENZA SUINA: nuova influenza, più di una varietà dell'A/H1N1

influenza suina: Un grande affare per le case farmaceutiche. La strana natura del virus. I piani di emergenza Usa

INFLUENZA SUINA: NUOVA INFLUENZA: CANADA, COMPLETATA PRIMA SEQUENZA GENETICA VIRUS
.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali