martedì 31 agosto 2010

scorie nucleari in Italia: fissata la scaletta, a settembre il deposito scorie


Il governo ha fissato la scaletta delle tappe per il ritorno del nucleare in Italia. Il primo passo è la scelta dei siti per le scorie, che si dovrebbero conoscere entro il 23 settembre. A ottobre Palazzo Chigi presenterà il suo piano, che negli intendimenti di partenza prevede la realizzazione di 4 centrali. A gennaio 2011 dovrebbe essere poi pronto il decreto governativo per le domande degli operatori che intendono costruire gli impianti, con l’individuazione delle relative aree. L’idea di fondo è quella di preferire le zone costiere, anche perché le centrali necessitano di grandi quantitativi di acqua per il loro funzionamento.

La notizia ancora una volta ha messo in agitazione governatori regionali e comunità. Undici Regioni hanno anche presentato un ricorso alla Corte costituzionale, contro la legge del Parlamento (la n.99 del 2009) che ha delegato al governo l’intero pacchetto sul nucleare. A giugno i giudici hanno tuttavia rigettato le richieste, dichiarando i rilievi in parte inammissibili e in parte infondati. Nel ricorso era stata contestato il mancato rispetto della norma costituzionale che in tema di energia (anche nucleare) e di tutela del teritorio vuole che le scelte rientrino in un accordo tra Stato e Regioni.

In Italia la produzione dell’energia nucleare era stata abbandonata nel 1987, dopo un referendum popolare. Gli elettori si erano espressi negativamente, anche sotto la paura derivata dall’incidente di Chernobyl (Ucraina) dell’anno precedente. L’anno passato la decisione del governo Berlusconi di reintrodurre le centrali, dopo un accordo di collaborazione con la Francia, accolto tuttavia con scarso entusiasmo, se non con aperto dissenso, nella maggior parte del Paese. Anche dopo aver incassato il pronunciamento a esso favorevole della Consulta, il governo ha ribadito la volontà di aprire il confronto con le Regioni. Tutto però – ha precisato Saglia – va chiuso entro il 2013. Una frase che sembra voler dire che in caso di mancato accordo il governo metterebbe in campo i poteri sostitutivi, consentiti proprio dalla legge delega dell’anno passato.

Tra le regioni candidate a ospitare uno degli impianti c’è sempre la Sardegna. In questi anni le cronache hanno spesso parlato di una scelta che sarebbe dovuta cadere su un’area vicina a Oristano. Le ultime notizie danno per possibile invece un sito nel Sulcis-Iglesiente, nell’area militare di Teulada.
fonte: http://www.9online.it/

ARTICOLI RECENTI CORRELATI:

C H E R N O B Y L

ELENCO INCIDENTI NUCLEARI DI CUI SI HA NOTIZIA

CENTRALI NUCLEARI : Scajola ha appena firmato un accordo di cooperazione PER COSTRUIRE CENTRALI NUCLEARI NON SICURE!!!!!!!!

Centrali nucleari in Italia: oltre alla ricerca dei siti per le nuove centrali ora si dovrà risolvere il problema delle scorie

UMBRIA E MARCHE NON LE VOGLIONO

SCORIE NUCLEARI: scorie nucleari italiane Neppure lo Utah LE vuole

NUCLEARE IN ITALIA: Nucleare fermo in commissione

centrali nucleari : GOVERNO USI CARRARMATI PER ENTRARE IN PUGLIA

CENTRALI NUCLEARi: GREENPEACE DIFFONDE MAPPE. POCHI TERRITORI ADATTI A CENTRALI intanto infuria la polemica anche sulle scorie

Mappa del nucleare in Italia

scorie nucleari :Yucca Mountain a rischio deposito nucleare Usa

NUCLEARE: CENTRALI NUCLEARI IN ITALIA IL GOVERNO PERSEVERA NELLA FOLLIA ANTIECONOMICA

Chernobyl :Due esplosioni, una dietro l’altra, la notte del 26 aprile 1986

NUCLEARE: CENTRALI NUCLEARI IN ITALIA ? I futuri impianti atomici italiani sorgeranno accanto a quelli storici?

NUCLEARE : BASILICATA E' CONTRARIA

NUCLEARE: Chernobyl PARCO NATURALE DEGLI ORRORI PER ANIMALI ED INSETTI

NUCLEARE IN ITALIA ?

ENERGIA NUCLEARI: LE RAGIONI DEL SI....

Nucleare: Rubbia, futuro solo qui in ITALIA ...

NUCLEARE: FARA' AUMENTARE LE BOLLETTE

IL NUCLEARE DI TERZA GENERAZIONE è IL PIù PERICOLOSO

NUCLEARE: INTESA BERLUSCONI SARKOZY ....... a nome di chi???

NUCLEARE: REALACCI, CON DENARO ITALIANI BERLUSCONI FA REGALO A FRANCIA

NUCLEARE: REATTORI MOLTO PIU' SICURI ???

NUCLEARE: PIEMONTE :"INVESTIAMO SU ENERGIE RINNOVABILI"

nucleare : SARDEGNA NIENTE CENTRALI

NUCLEARE : LA TOSCANA DICE NO

NUCLEARE : Regione Umbria fa ricorso contro le norme sulla costruzione degli impianti nucleari.Segue il ricorso di Calabria, Emilia Romagna, Liguria, Piemonte e Toscana.

CENTRALI NUCLEARI IN ITALIA: mappa delle centrali pronta entro primavera. E su internet scatta il “toto” sito

centrali nucleari in italia: ecco i siti delle nuove centrali nucleari. Enel smentisce

LA REGIONE BASILICATA VIETA PER LEGGE LE CENTRALI

centrali nucleari in Italia: Sicilia dice no

Bolletta salata per quelle vecchie scorie, l’Ue bacchetta l’Italia

centrali nucleari in Italia: UNA FOLLIA ENERGETICA!

centrali nucleari in Italia: 5 menzogne da smontare
.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali