sabato 12 marzo 2011

INCIDENTI NUCLEARI : GIAPPONE, Fukushima: la nube radioattiva si muove

GIAPPONE - Le radiazioni si stanno espandendo dalla zona dell'esplosione occorsa al reattore n°1 della centrale nucleare di Fukushima, danneggiata dal terremoto di ieri. Il portavoce Edano ha affermato che "L’edificio esterno è distrutto, ma il reattore numero 1 di non è andato distrutto". Inoltre, in seguito all'esplosione del reattore, la pressione interna è diminuita. Ad ogni modo la Commissione per la Sicurezza Nucleare giapponese ha precisato la presenza di cesio e iridio radioattivi nelle vicinanze dell'impianto di Fukushima, e la radiazione è confermata a 1015 Micro Siviert. Bisogna sottolineare che il livello di radiazione di 1015 Micro Siviert per ora è il livello massimo annuale consentito per la salute umana. Come si può notare la prima immagine relativa all'esplosione del reattore n°1 di Fukushima mostra una densa nube nera alzarsi in cielo. Edano, dopo aver detto che un'evacuazione nel raggio di dieci chilometri dall'impianto di Fukushima sarebbe stata sufficiente, un'ora dopo ha esteso l'area di sicurezza a venti chilometri di raggio, e nel frattempo le Tv giapponesi mostrano la nuvola radioattiva alzarsi da Fukushima, a 240 Km a nord di Tokyo. Un ultimo aggiornamento riguarda l'Agenzia Atomica Internazionale (Iaea), che ha fatto sapere che le autorità giapponesi si preparano a distribuire iodina alla popolazione attorno all'impianto nucleare: questo significa che ci si attende un rilascio di iodina radioattiva nell'atmfosfera, che verrebbe assorbita dall'organismo umano se quest'ultimo non fosse precedentemente "riempito" dalla iodina distribuita dalle autorità.

Nessun commento:

Lettori fissi

Visualizzazioni totali